IL BOTTONE VINTAGE DIVENTA…TUTTIGUFI

21 Apr

Gli hobby che tornano di moda e diventano arte.
In una società in cui tutto è accessibile gratuitamente via internet; in una società dove l’importazione, made in China o simili, è diventata una costante nel commercio; in una società permeata da una cultura manageriale che non riesce a liberarsi dal tradizionale senso di vergogna che prova verso le piccole e medie imprese e verso il lavoro artigiano, la vera sfida è incastrare buone idee in oggetti interessanti, amalgamando la genialità e il lavoro artigianale.
Sono sempre molto incuriosita da quei designers che utilizzano consapevolmente un proprio talento creativo e manuale e lo mettono a disposizione del pubblico: lavorare a maglia, all’uncinetto, ricamare, l’arte del recupero, creare con le proprie mani o preparare in casa pasticcini e marmellate. I ritmi frenetici degli ultimi anni non sono ancora riusciti a fare piazza pulita di questi passatempi. Ecco che nel web mi sono imbattuta in Francesca Morini, il suo brand TUTTIGUFI e i suoi bottoni.
Un accessorio che viene lasciato al caso e invece, se ci pensate è antico di secoli, sia per la funzione primaria: tenere unite e poter disunire parti di un tessuto, sia per la sua funzione secondaria: ornare, impreziosire, ma anche comunicare status, eleganza e originalità.
A Francesca Morini è bastato aver sottomano bottoni vintage del ventesimo secolo, proprio di quelli che si nascondono alla rinfusa nelle vecchie scatole di latta delle nonne, per trasformarli in un gioiello da porre al centro dell’attenzione: spille e ciondoli, gufi, gatti e libellule. Ve la presento.

collezione ROYAL

collezione ROYAL

Chi è Francesca Morini?
Francesca Morini è una collezionista di bottoni, bottoni d’epoca.

Come nasce il brand TUTTIGUFI?
TUTTIGUFI nascono grazie ad un sogno fatto nel 2007, i miei bottoni si sono uniti formando un piccolo gufo…così’ la mattina successiva provai ad assemblarne uno poi due poi tre …

collezione passata ROYAL

Ogni gufo è un pezzo unico e possiede un numero di serie, accompagnato da un certificato di garanzia che ne certifica l’ autenticità. Quanto tempo impieghi a realizzarne uno ed esiste un “comune denominatore di ispirazione”?
Un Gufo richiede molte ore di preparazione, tre giorni circa tra assemblaggio e asciugatura. L’unico comune denominatore è l’utilizzo di bottoni d’epoca che ritengo divertenti o molto preziosi.

images

IMG_1200

NM010

Bottoni d’epoca che diventano gioielli: quali materiali usi?
I materiali sono tanti e diversi tra loro: bakelite, celluloide, galalite, vetro , metallo,legno, madreperla.

Una concezione di gioiello fuori dagli schemi comuni, una concezione di un gioiello vintage che amalgama trazione e contemporaneità. A quale tipo di donna ti rivolgi?
I miei clienti sono molto diversi tra loro, essendo ogni gufo diverso dall’altro può essere indossato da “chiunque” e di ogni età, ho realizzato gufi destinati a neonati e uomini in giacca e cravatta.

Per me è sempre emozionate indossare accessori o capi “fatti a mano”. Trovo sia stimolante avvicinarsi a designers con elevate dosi di creatività, sapere, cultura e consapevole apertura comunicativa del proprio lavoro artigianale. In una società tecnologica e globale, come la nostra, quello dell’artigianato non è un concetto superato?
Credo molto in ciò che faccio e credo anche che ho iniziato a farlo nel momento giusto. Quando un paese è in forte crisi non solo economica ma anche di idee e di buon gusto, si ha voglia di riscoprire vecchi valori e antichi mestieri come l’artgianato….in fondo siamo italiani e abbiamo tutti a cuore quell’italia del boom economico, della dolce vita e dopo anni di cineserie e grandi catene c’è chi necessita di acquistare un oggetto fatto a mano o un’ abito sartoriale proprio come facevano gli italiani di qualche anno fa.

Ogni piccolo gufo o animaletto racconta una sua storia o un tuo percorso di vita?
Ogni gufo è un pezzo della mia vita, ognuno di loro nasce dopo minuti di ricerca tra le mie scatole di bottoni e purtoppo o per fortuna creandoli uno ad uno riflettono tutti i miei stati d’animo, non ti nascondo che alcuni di loro non sono mai usciti dal mio laboratorio proprio perchè erano nati un pò “tristi”.

Sono rimasta per una serata intera a curiosare tra le collezioni TUTTIGUFI, ho osservato ogni animaletto, analizzato il bottone e scoperto un mondo a me completamente sconosciuto. I miei preferiti? eccoli…e voi trovate il vostro animaletto da accudire!

Collezione Bottonella
collezione bottonella

Collezione Fior di Conio
fior di conio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Matt on Not-WordPress

Stuff and things.

The Spots Hunter

Saves the right places

Amù

Art Moves the World

Barbara Stella-MAKE UP ARTIST-

consulenza d'immagine e make up

AnItalianGirl

Sii chi vuoi, ma se sei te stesso è meglio!

CookieBeauty

beauty by yourself.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: